LA NEVE IN ITALIA

..
..

"Una mattina, dopo una deliziosa nevicata, mandai una lettera ad una persona con cui ero in rapporti di affari, ma trascurai di far cenno alla neve.

La sua risposta fu divertente: "Immaginate forse che io prenda in considerazione ciò che dice un individuo perverso a tal punto da scrivere una lettera senza nemmeno domandarmi se la neve mi rende felice? Mi avete molto deluso." Ora chel'autore di quella lettera non è più tra noi, anche un episodio così trascurabile mi torna persistente alla memoria. da "Momenti d'ozio" di Kenko (1330 circa)"

GRAZIE A NICOLETTA BARDI per questa illuminante citazione. La Terra è stata con noi materna e clemente come non lo sono stati i sindaci, capaci solo di ordinare chiusure di scuole e uffici, senza preoccuparsi - per tempo - di piani neve e di far istruire gli autisti (dell'Atac, a Roma: vedi notizia sul Corsera). Cosicché ci ha regalato, con la sua sapienza, un we tutto per noi. Godiamo la vista della neve, molliamo le incazzature, questo silenzio e questa luce sono preziosi, facciamoli entrare dentro di noi per placare ansie e timori.

Scrivi commento

Commenti: 0

powered by TinyLetter

nadia tarantini

info@nadiatarantini.org

 

Blogroll

  • Donne TerreMutate L'Aquila
  • Centro di cultura delle donne Margaret Fuller
  • Leggendaria - Libri Letture Linguaggi
  • SIL - Società Italiana Letterate
  • Rachele Muzio - WEBPERSIGNORE
  • Centro Autostima Donne
  • Editore Iacobelli
  • Serena Tinari