E' il 2346, duecento anni dopo il Grande Disastro. Da quel momento, alcune migliaia di Sopravvissuti si sono rifugiati sotto la Calotta, nel grande continente desertificato. Da due secoli, per tenere a bada memoria ed emozioni, gli/le abitanti della Calotta vengono sottoposti a periodiche Ibernazioni, che li fanno rinascere ogni volta fanciulli/e. Ma ora il sistema non può più essere replicato, e i Trentenni della Prima Generazione dopo il Grande Disastro saranno i primi a poter accedere ad un nuovo stadio del programma di Conservazione della Vita. Potranno scegliere se innestare i loro circuiti cerebrali in un Cubo tecnologico, rinunciando al corpo, alla memoria alle emozioni; in cambio, conquisteranno l'Eternità. Marcela e Igor, come i loro compagni e compagne, sentono nell'anno della Scelta rinascere le emozioni e i conflitti sconfitti da tempo. Igor preferisce annegare le nuove sensazioni buttandosi a corpo morto nelle Cacce Simulate; Marcela approfondisce invece la ricerca che sta conducendo nel Mondo dei Sepolti, che da cento anni hanno rifiutato le Ibernazioni e invecchiano normalmente. E' una ricerca sul Clima, condotta insieme al Patriarca Karol, ormai alla fine della vita. E' una ricerca che la porterà ad indagare più a fondo anche sulle cause del Grande Disastro, finora non abbastanza indagate. E' una ricerca che rivelerà e farà riemergere i conflitti fra i Patriarchi Fondatori, Sirius il Capo supremo da tempo da solo al comando, gli Scienziati Jorge, Pablo, Rodolfus e Franciscus, recluso da cento anni nel Mondo dei Devianti, coloro che hanno rifiutato le Ibernazioni e cercato di scardinare il Sistema.

 

E' il giorno della Scelta. Nella sala bianca e vuota, Magdalen e Faustinus, gli Scienziati responsabili del progetto, aspettano i Candidati all'Innesto...quale sarà la Scelta di Marcela, di Igor, di Marcus e delle altre/degli altri che aspettano in un sonno artificiale?