NEWSLETTER DEL 21 OTTOBRE 2012

“DAFNE” NON C’È, ARRIVA UN BLOG E LA CUCINA ETNICA. Per motivi di salute nella casa ospitante, salta l’atteso appuntamento del 27 ottobre della “Ovidio’s Parade” organizzata a Pescara da Anouscka Brodacz e dal Gruppo Alhena, resta fissato l’appuntamento del 16 Novembre su “Orfeo e Euridice”. Nel frattempo, è nato il blog che prende il nome da uno degli spettacoli più interessanti del Gruppo: http://femmenthalinternational.blogspot.it/. E da domenica 28, in via Leopoldo Muzi 55, “Oggi cucino io”, sei lezioni di cucina etnica rielaborata da Anouscka Brodacz, “ricette veloci e di grande effetto”. Prima lezione: Tajine di Tacchino alle Albicocche e CousCous. Massimo dieci persone, costo della lezione più la cena: 12 euro. Prenotazioni ai numeri:

085 4210644 cell. 380 3322179.

 

OVERBOOCKING PER ELSA MORANTE. Il fine settimana organizzato dalla SIL in onore di Elsa Morante ha segnato il tutto esaurito, la SIL ringrazia “per l'attenzione e le parole affettuose che ci avete dedicato”, il numero iniziale di 45 iscritte è stato ampliato, ma non si potrà andare oltre, soprattutto per le caratteristiche che la passeggiata sui luoghi morantiani presenta. Resta la possibilità, per chi è interessata, di iscriversi alla sola giornata di sabato 3 novembre (che si svolgerà presso la Casa internazionale delle donne) per una quota ridotta di 20 euro (18 per le iscritte SIL e Casa internazionale). Info e prenotazioni: http://www.societadelleletterate.it/2012/09/morante-a-roma/

 

SIL SIL E ANCORA SIL...CON TUTTE LE SCARPE. La società delle letterate presenta a Genova, il 25 ottobre, insieme con l’Università, “Memorie improprie” (ore 17.30, Cambi Café, vico Falamonica) il nuovo libro di Camilla Salvago Raggi.  Il novembre della SIL, invece, si chiude con le giornate su “La scarpa negli archivi dei sentimenti e nelle culture pubbliche”, organizzate a Firenze insieme al Giardino dei Ciliegi, che propone una riflessione su alcuni oggetti che nel tempo si modificano e si ramificano nelle rappresentazioni, e in particolare le scarpe, oggetto d’arte, di studio e di uso e consumo quotidiano. Dagli scritti sul feticismo del piede di Réstif de la Bretonne, alle collezioni di Ferragamo e Gucci nei musei di arte moderna. Dal Museo della Scarpa aperto da Bata in Canada,   le performance di Sex and the City e Lady Gaga. E non solo: le scarpe da contadino dipinte da Van Gogh; la scarpina di cristallo di Cenerentola con le sorellastre che si mozzano un piede per indossarla; le scarpette rosse nella favola di Andersen; le “Dancing Shoes” nella poesia di Patrizia Cavalli;  la pantofola rossa di Sisto VI nel racconto di Patricia Highsmith; le “Scarpette rosse” di Joyce Lussu e la montagna di scarpe ritrovate nei campi di concentramento; le scarpe impolverate di chi deve attraversare i tanti checkpoint in Palestina (Adania Shibli); le scarpe di Penelope Cruz  in risposta alle leggi sull’immigrazione in USA; le scarpe di migranti affioranti dai cimiteri marini odierni. Info e aggiornamenti su http://www.interculturadigenere.eu.

 

TERREMUTATE A ROMA E A MODENA. Continua la staffetta delle Donne TerreMutate de L’Aquila che venerdì 9 novembre saranno a Roma, al Caffè Letterario della Casa Internazionale delle Donne (ore 18), insieme alle donne altrettanto terre-mutate della provincia di Modena. Con un documentario girato da Maddalena Vianello, e con il numero 95 di Leggendaria, che contiene reportage da Mirandola e L’Aquila

www.casainternazionaledelledonne.org ; www.leggendaria.it

La settimana successiva, venerdì 16 novembre, la staffetta si ferma a Modena, nella Sala di Rappresentanza (piazza Grande, 5), a partire dalle 16,30, all’interno degli eventi organizzati lungo dieci giorni, per celebrare la Giornata Internazionale contro la violenza alle donne. Di “TerreMOtate/TerreMutate: esperienze e pensieri di donne sul terremoto” discuteranno Filomena Cioppi, Luciana Di Mauro, Simona Giannangeli e Orietta Paciucci del Comitato aquilano; gruppi e comitati della Bassa Modenese; Antonella Picchio e Maddalena Vianello dell’Università di Modena e Reggio Emilia;  Francesca Maletti, assessore alle Politiche sociali del Comune di Modena e Palma  Costi, consigliera regionale dell’Emilia Romagna. Anche qui sarà proiettato il video di Maddalena Vianello. Moderatrice Giuliana Pincelli dell’Associazione Casa delle Donne contro la Violenza di Modena. www.donnecontroviolenza.it;most@donnecontroviolenza.it

 

PREMIO ALLE IMPRENDITRICI ABRUZZESI. Il Premio Impresa Rosa d'Abruzzo, organizzato da Luisa Ferretti di L&L Comunicazione. Il 16 novembre a Giulianova (alle 18 al Kursaal) saranno premiate 9 storie di successo imprenditoriale tutte al femminile.Per chi vuole partecipare alla selezione, o soltanto informarsi: http://tinyurl.com/9od73ef

 

***** Segnate in agenda

La prossima uscita dell’ultimo libro di Miriam Mafai, “Una vita, quasi due”, che Miriam ha cercato di scrivere fino all’ultimo giorno della sua vita, e che per tutta la vita aveva rifiutato di scrivere. Un’agile cavalcata di parole – come lei ben sapeva fare  - lungo la sua esistenza, con la densità e  il colore di un quadro impressionista. Da Roma a Parigi, a Mosca. E lungo le strade della politica e dell’arte, dentro i desideri e le realizzazioni di una ragazza degli anni Venti; con la guerra e le conquiste coloniali, le leggi razziali;  dentro e fuori del Pci.  Una donna, due donne, tre donne…dirigente politica, giornalista, scrittrice, sindacalista…Madre. Figlia.

NEWSLETTER DEL 4 OTTOBRE 2012

UN WEEK END FEMMINISTA E FEMMINILE.

S’incontrano, dopo 36 anni a Paestum, nel nome del femminismo circa 600 donne da tutt’Italia (età media 45 anni). La sede dell’incontro è: Hotel Ariston – Sala Saturno Via Laura, Capaccio/Paestum. Per entrare nel clima della tre giorni – da domani a domenica – leggete il bellissimo post di Giovanna Pezzuoli su 27esima ora delle giornaliste del Corriere della Sera: http://27esimaora.corriere.it/articolo/un-tuffo-nel-mondo-per-cambiarlo-la-nuova-sfida-delle-donne/ e seguite l’incontro su www.paestum2012.wordpress.com.

Quasi negli stessi giorni, sabato 6 e domenica 7 si tiene a Roma, alla Casa Internazionale delle Donne (Via della Lungara, 19 - Sala Carla Lonzi) il primo convegno nazionale sulla toponomastica femminile, discussioni incontri progetti e anche visite guidate alla ricerca di eccellenze femminili: www.toponomasticafemminile.it Al convegno troverete il numero 96 di Leggendaria, che alla toponomastica femminile dedica ben 50 pagine: www.leggendaria.it

 

PAUSA MUSICALE. Sabato 6 alle 22.00, al Lettere Caffè in via S.Francesco a Ripa 100 (Trastevere), “Serata Beatles” della “Salt&Pepper Band”, in occasione dei primi 50 anni dall’uscita dello storico 45 giri  di “Love Me Do”. Info e prenotazioni ai numeri 3400044154 – 0697270991.

 

NONCHE’ ARTISTICA. Sabato 6 alle 18 s’inaugura a Bologna la mostra sperimentale di fotografia contemporanea e arte digitale “IMMAGINA” (Spazio S.Giorgio, via S.Giorgio 12A). Sarà aperta sino al 20 ottobre. Fra gli artisti che partecipano, Rossella Viti di Vocabolomacchia Teatro Studio (di cui avete sentito parlare altre volte), con l’opera “Sotto sale. 1993 – 2010”.

www.spaziosangiorgio.it

 

TERREMUTATE A SIENA. Da venerdì 12 a domenica 14 le donne del Comitato TerreMutate de L’Aquila sono state invitate a Siena dal “Tavolo delle donne”, ricca esperienza trasversale, sopravvissuta al cambio di amministrazione locale. Con un ricco programma, che va dall’incontro con le istituzioni (venerdì alle 16), all’apertura di una mostra, alla condivisione di un’esperienza che continua – nonostante le persistenti difficoltà – a muoversi per la creazione di una Casa delle Donne nel centro storico da ri-costruire; e in una fitta agenda di quella rete nazionale creata il 7 e l’8 maggio del 2011, con oltre 600 donne giunte nel capoluogo abruzzese per vedere “L’Aquila com’è”. Il prossimo appuntamento sarà a Modena, il 15 e 16 novembre… ma ne riparlerò.

 

LAVORO NON LAVORO. A Torino, 12 ottobre: al Caffè Basaglia di via Mantova 34, il convegno “Le ambiguità del lavoro”, promosso dall’Archivio delle donne in Piemonte, dalle 9,30 alle 19.00. Con le esperienze di Agorà del lavoro – Bruta&thefemcom – Casa delle donne di Torino – Cicip&Ciciap – Concorso letterario Lingua Madre – Galleria delle donne di Torino – Laboratorio Sguardi sui generis – Libreria delle donne di Milano – Libera Università delle donne di Milano. Per informazioni: cbracchi@aliceposta.it; epetricola@hotmail.com. Per il programma e i materiali preparatori: www.archiviodonnepiemonte.it

 

IL CINEMA SCRITTO DALLE DONNE. A Sassari, mercoledì 17 e giovedì 18, “Una cinepresa tutta per sé. Esperienze di cinema delle donne in Italia”, giornate di studio, riflessioni e proiezioni: Università degli Studi di Sassari, aula Dostoevskij, via Roma 151, II piano. Mercoledì 17 ottobre ore 21,30 al Vecchio Mulino, via Frigaglia, 5 – Presentazione del volume a cura di Lucia Cardone e Sara Filippelli “Cinema e scritture femminili. Letterate italiane fra la pagina e lo schermo” (Iacobelli 2012): le curatrici ne discutono con Silvia Neonato. Info: sara.filippelli@gmail.com

 

…E IN VAL DI SUSA NASCE IL SUSINO A NATALE! Frutto dell’ala creativa del movimento NO TAV (prevalente di gran lunga rispetto all’ala preferita dal circo mediatico), per Natale in Val di Susa le 5500 famiglie di valligiani potranno acquistare prodotti e servizi usando il $usino, un BAE (buono di acquisto etico). Attraverso l’iscrizione ad Etinomia, sono già parecchie decine le aziende che hanno aderito, accettando il $usino e fornendo il relativo sconto (fino al 10%). Sono negozi, ristoranti, agenzie di viaggio, aziende di prodotti agricoli e tante altre. www.etinomia.org

 

+++ Da non perdere…

L’AQUILA PRIMA E DOPO. Dal 27 settembre, nel Museo di Roma in Trastevere, in piazza S.Egidio 1/b, è in corso la mostra delle foto di Gianni Berengo Gardin sulla città prima e dopo il terremoto. La mostra, organizzata da One Group e da L’Aquila Made In, resterà aperta fino all’11 novembre. Inaugurazione a inviti il 26 settembre alle 18. Info: 060608 www.museodiromaintrastevere.it

 

+++ Avete segnato in agenda…?

ROMA, 3- 4 novembre, Casa Internazionale delle donne, via della Lungara 19. Sulle tracce di Elsa Morante, un “ponte” d’inizio novembre dal sapore speciale. Nel periodo in cui si assottiglia il velo fra il mondo dei vivi e dei morti, quale guida migliore della magica e visionaria autrice di “Menzogna e sortilegio”? Da un’idea di Giuliana Misserville, Nadia Setti e Laura Fortini, la terza “visitazione letteraria” del mondo immaginario e toponomastico (!) di una grande scrittrice. Dopo Anna Maria Ortese a Napoli e Goliarda Sapienza a Catania, la Società Italiana delle letterate porterà le/i partecipanti prima a discutere l’opera e la figura di Elsa Morante (sabato 3, alla Casa, dalle 10 del mattino alle 19,30); poi a percorrere i quartieri di Trastevere, Testaccio, San Lorenzo, Montesacro e il Ghetto, nella “passeggiata morantiana”. www.societaitalianadelleletterate.it; per le iscrizioni scrivete a giulianamisserville@libero.it